Heli Events, Reportages, Photo Portraits

Helicopter related Events, Reportages and Photo Portarits …

HELI-EXPO 2018 – PRESS RELEASE – 21 February 2018

The H160 lands in Las Vegas, kicking off Airbus’ presence at Heli-Expo. H160 prototype, H145, H135 and H125 alongside a full range of updated HCare digital solutions.

Las Vegas, USA, 21 February 2018 – The H160 prototype has landed in Las Vegas and will be headlining Airbus Helicopters’ presence for the first time ever at an international airshow at this year’s Heli-Expo from 27 Feb – 1 March at the Las Vegas convention centre.

Showgoers will be able see for themselves the #H160ReasonsWhy the H160 is raising the bar in the industry. “We are proud to be bringing the H160 prototype to Heli-Expo for the first time”, said Ben Bridge, Executive Vice President for Global Business. “This aircraft is emblematic of the company’s transformation in every domain from concept and design, to the revamped industrial production model enabling enhanced industrial maturity from entry into service, and capitalizing on key digital technologies for greater customer support and maintenance.

All of this has been done with our customers’ priorities in mind, and we are excited that they will get to experience the H160 shortly with the US demo tour kicking off after the show,” he added. Maintenance demos on the H160 will be performed daily to show how maintenance has been optimized and facilitated thanks to its unique design and new processes like the “Operator Zero” campaign.

Alongside the second prototype of the H160, on booth N1915, Airbus Helicopters will be displaying its HGeneration range of mission enablers including HCare services that allow customers to focus on their operations safely, efficiently and cost-effectively. On display will be an H125 in a law enforcement configuration, the H135 equipped with Helionix, and the H145 in a private and business aviation configuration. In its on-going commitment to innovation and the future of flight, Airbus Helicopters is incorporating new digital and electrical technologies into products and services alike. A great example of this is CityAirbus, Airbus’ self-piloted battery powered aircraft designed with the latest safety standards to transport four passengers for inner-city flights.

A mock-up of this innovative project will be showcased at Heli-Expo as the project team is busy maturing technologies that will allow a demonstrator to fly at the end of this year. However Urban Air Mobility for Airbus Helicopters does not stop at the aircraft itself and as part of its new customer services offer, Airbus Helicopters intends to provide travellers with on-demand helicopter services to escape urban congestion by taking to the skies, as the recently integrated Voom project exemplifies.

PRESS RELEASE – 1 Febbraio 2018

Il 1° febbraio 2018 ha segnato un evento storico nel panorama elicotteristico mondiale. Nel nuovo quartiere generale di Wetzikon, nella cintura industriale di Zurigo, Andreas Loewenstein, nuovo CEO di SHM (conosciuta come Swiss Helicopter Marenco), ha rivelato il nome nuovo dell’azienda, che d’ora in avanti si chiamerà ”KOPTER”.

Dopo l’uscita di scena del socio fondatore ed ex CEO Martin Stucki, che aveva dato un’impronta più ingegneristica, il nuovo managment, per la maggior parte di provenienza Aerospatiale/ Eurocopter/ Airbus, ha come obbiettivo primario essere un costruttore di elicotteri e diventare nei prossimi anni uno dei tre maggiori player mondiali nel settore civile.
Il nuovo nome deve essere corto, di facile pronuncia e riconosciuto facilmente in ogni parte del mondo. La lettera “K”, invece della “C”, rimarca l’origine tedesca e la precisione svizzera, entrambi al primo posto per evidenziare una filosofia aziendale dedicata alla massima soddisfazione dei clienti. La certificazione, inizialmente prevista per il 2015, è poi slittata nel tempo. Ora l’obbiettivo principale è ottenere la certificazione EASA nei primi mesi del 2019 e a seguire, non più tardi di 8 mesi, americana FAA.
Le prime consegne del monomotore, che mantiene la designazione di SKYe SH09, sono previste per la seconda metà del 2019, con l’ambizioso target di consegnare fino a 10 macchine entro la fine dello stesso anno. Ad oggi l’azienda conta 250 dipendenti altamente qualificati, di 19 nazionalità differenti. Il cuore dell’azienda rimane svizzero, come sinonimo di precisione, affidabilità e qualità; tutti i componenti critici di classe A sono costruiti in casa. I componenti dinamici sono costruiti a Ennetmoos, fusoliera, pale, pre-assemblaggio dei gruppi e la catena di fornitura sono a Naefels, progettazione, engineering, uffici commerciali ed amministrazione a Wetzikon. L’assemblaggio finale e le prove di volo hanno luogo ull’aeroporto di Mollis, che in occasione dell’incontro con la stampa del 1° febbraio, ha visto il taglio del nastro del nuovo edificio di 4.000 m2. A breve è prevista la costruzione di altri 14.000 m2 nella stessa area aeroportuale.
Per soddisfare e supportare il mercato americano, che si stima dovrebbe accogliere il 45% delle vendite, sono stati aperti vari uffici, tra cui una divisione commerciale, a Dallas. A Monaco di Baviera si trovano il supporto ingegneristico e ci si occupa di tutte le pratiche relative alla certificazione ed eventuali sviluppi futuri. Nelle intenzioni dell’azienda vi è la costruzione di un sito produttivo negli USA ed uno in Asia, anche se per quest’ultima non è ancora stata individuata la nazione. Considerando i volumi di vendita, la produzione è coperta per i prossimi 2-3 anni. Ad oggi Kopter ha in carniere 27 ordini confermati, mentre altri 19 contratti diventeranno operativi subito dopo la certificazione, oltre a 120 lettere di intento. Il 45% degli elicotteri è destinato al mercato americano, mentre il restante 65% distribuito nei 5 continenti. Il maggiore utilizzo per questa macchina della classe delle 2.5 tonnellate, che può volare fino a 140 kts in crociera, spazia dal trasporto di materiali e/o passeggeri ( pilota più 7), ai voli panoramici (grazie all’ampia vetratura), ad enti parapubblici ed all’HEMS. Proprio un mock-up in configurazione HEMS sarà esposto il prossimo marzo a Las Vegas, in occasione dell’annuale Heli-Expo.
Il CEO Andreas Loewenstein spera in un cambio di normative all’interno di EASA in modo da permettere l’utilizzo di monomotori nel settore medicale in Europa, come già avviene da anni negli Stati Uniti ed in Asia. In competizione con Leonardo AW119, Bell B407, Airbus Helicopters H125 e H130, l’SH09 incorpora molte innovazioni, essendo stato concepito diversi anni dopo i principali concorrenti. I sedili e serbatoi sono a prova di crash, rotore di coda silenzioso, motore Honeywell HTS900-2 a doppio canale FADEC. Il prototipo P1 HB-ZXA, praticamente un dimostratore che ha volato solo 1.5 ore, fa bella mostra all’interno negli uffici di Wetzikon, il secondo P2 HB-ZXB, utilizzato come de-risk program, ha all’attivo circa 70 ore di volo e a breve verrà affiancato dal P3 HB-ZXC, mentre il P4, prima macchina di pre-serie, dovrebbe volare nella seconda metà di quest’anno.
Il P3 di fatto inizierà la vera e propria fase delle prove di volo. Abbandonerà l’affascinante cornice delle montagne svizzere, troppo soggette al maltempo, a spazi ristretti e all’impossibilità di trasmettere i dati telematici. Per questo motivo è stata individuata una più idonea area prove nel sud dell’Italia. Con il nuovo logo che rappresenta un mix di rotore quadripala e croce svizzera, la mission del nuovo corso è focalizzata sulle persone e sviluppare soluzioni per gli operatori con un occhio di riguardo alla costruzione impeccabile, a training dedicati e personalizzati, e soprattutto al servizio postvendita, motivo principale di lamentele degli operatori verso la maggior parte dei costruttori attuali.

PRESS RELEASE – 1 February 2018

Say hello to Kopter! Marenco Swisshelicopter (MSH) rebrands its fast-growing business.

Wetzikon/Zurich, February 1st, 2018 – MSH, the Swiss helicopter manufacturer, has unveiled its new brand name.
During an inauguration event held at its recently completed corporate/engineering facility, the company’s CEO, Andreas Loewenstein, introduced Kopter to customers, suppliers, partners and staff. Kopter marks a new chapter in the company’s history. The launch is an opportunity for the company’s leadership to share its ambitious business strategy, as well as news about its upcoming flight test programme and the start of production of the SH09 helicopter.
The introduction of the Kopter name, logo and brand design is a decisive step that places the business as a potential leader in the marketplace. By simplifying the brand, Kopter will be better placed to tell the world its story. The distinctive branding will be accompanied by a bold new strapline that outlines the business’s everyday aim – and its ongoing vision – for missions
accomplished. Loewenstein said of the rebrand: “We’re a company with an upward trajectory. Over the past few years, we have grown quickly. To support that growth, and place us as a leader in our field, we need to be clear about who we are. That means investing in our brand and telling our story.”

“Our new name provides us with immediate recognition. It allows us to own a word that is synonymous with helicopter travel. As we are an unmistakably Swiss company, the use of a ‘k’ – instead of a ‘c’ – gives the Kopter a strong, Swiss–Germanic feel. It has a feeling of solidity and dependability – two things that are essential in our industry.” “Kopter is a modern name. In branding as in engineering, confidence is delivered through simplicity of thought. Kopter is a marker in the ground to let people know we have arrived – and we’re here to stay.” Kopter also makes a promise to its customers: whatever the missions, whatever the times, wherever the places, Kopter will get you where you’re going – safely, quickly and consistently.

Cabrì presentato in Italfly … un piccolo Francese nel regno dei Robinson.

Un inizio settimana pieno di emozioni in Italfly Aviation: lunedì 23 ottobre, con un caldo sole d’autunno, presso l’hangar Italfly è stato presentato il Cabrì n°1192.
Descrizione formale e presentazione da parte dei piloti di Helicopteres Gumbal che con un volo di 4h30 da Marsiglia hanno portato il formidabile Cabrì fino in Trentino, per proseguire poi nel loro tour italiano di presentazione.
Con un’autonomia fino a 5 ore di volo questa macchina ha lasciato a bocca aperta gli istruttori dell’Academy e gli students pilot presenti, che hanno potuto provare i comandi dell’elicottero di matrice francese.
Nel “regno dei Robinson” il fenestron del Cabrì e le autorotazioni provate dagli istruttori di volo hanno attirato l’attenzione di tutto il sedime aeroportuale.
La possibilità di effettuare anche i primi passi dell’attività di addestramento con gancio, nonchè la manutenzione “on condition” hanno lasciato buona impressione per evoluzioni future.

FESTIVOLARE 2017 … Aeroporto G. CAPRONI – TRENTO

23-24 Settembre 2017

Visitate il sito per il programma completo delle due giornate di manifestazione aerea, contatti utili e altri dettagli.

ITALFLY – OPEN DAY 10 GIUGNO: tutti i corsi di Italfly Academy.

Sabato 10 giugno vieni a scoprire la nostra scuola di volo, visita Italfly Academy e incontra la nostra crew!

Dalle 10.00 alle 15.00, visita l’hangar di Italfly, conosci i piloti, ottieni informazioni su tutti i corsi:

licenza di pilota privato di aereo ed elicottero: PPL – A e PPL – H
licenza di pilota commerciale di elicottero: ATPL
certificazione pilota droni: APR

Potrai effettuare un volo scuola in elicottero con doppio comando insieme ai nostri istruttori ad un prezzo speciale per la giornata di OPEN DAY

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

10.00 – inizio giornata
10.30 – seminario gratuito sullo sviluppo nel mondo dei droni
11.30 – con la Fondazione Edmund Mach: utilizzo droni in agricoltura e certificazione CRO
12.30 – break con piccolo buffet, per interagire e conoscere piloti e crew Italfly
14.00 – presentazione ufficiale dei piloti brevettati in Italfly fino a maggio 2017

DURANTE TUTTA LA GIORNATA:

– stand con istruttori e piloti per informazioni su corsi di pilota privato e commerciale
– voli scuola con istruttore ad un prezzo speciale di 149,00€.
Prenotazione: info@italfly.com
– presentazione e spiegazione del drone FB1 da 54Kg di FlyingBasket

WEBSITE NEWS: HAI Heli-Expo 2017 Photo Report Page Published on date 30 April 2017. Thanks to Andrea BERNARDI, Oscar BERNARDI & Gianfilippo COLASANTO for the complete Photo Report of the event held in Dallas, Texaxs, during March 2017.