Incidents / Accidents

Incidents / Accidents related articles, posts and links

ANSV news – 25 May 2016

Incidente nel Trentino Alto Adige.

L’ANSV informa di aver avviato un’inchiesta di sicurezza su un incidente avvenuto nel fine settimana nel Trentino Alto Adige. L’incidente, occorso sabato 21 maggio, ha interessato l’elicottero AS350 B3 marche I-CMSZ, che, in atterraggio in prossimità di Castelrotto (BZ), per cause da accertare, riportava danni strutturali. Nessuna conseguenza per i due occupanti.

icmsz-pad-1601-600

https://aviation-safety.net/wikibase/wiki.php?id=186855

Another tragic accident today, 29th April, in the North Sea. Please visit the above link from Aviation Safety Network to retrieve more details and info from media.

solid-black-2

My personal condolences to all the families, colleagues and friends of the involved passengers and crew on board.

filigrana-03-250 ready

Precipita un elicottero dell’Esercito nelle colline riminesi.

RIMINI TODAY – 10 Novembre 2015.

Un elicottero del Settimo Vega, un AB205, è precipitato durante un volo d’addestramento nella tarda mattinata di martedì nell’entroterra di Rimini. L’incidente è avvenuto nel campo volo di Poggio Berni intorno alle 11.30. Sul posto si sono portati i soccorritori con tre ambulanze, l’auto col medico a bordo e l’elimedica decollata da Ravenna, affiancati dai Vigili del Fuoco e dalle forze dell’ordine. Presente anche un elicottero del Sar. La dinamica è tutta da chiarire: nell’impatto il velivolo è andato completamente distrutto.

Nell’incidente sono rimasti feriti quattro militari, tra i 30 ed i 40 anni, di cui due in gravi condizioni. Gli occupanti sono riusciti comunque ad uscire dall’elicottero prima che venisse avvolto dalle fiamme, che hanno trasformato in una carcasse l’AB205. Stabilizzati i parametri vitali, i feriti più gravi sono stati trasportati al Trauma Center dell’ospedale “Maurizio Bufalini” di Cesena, uno dei quali con l’elimedica. Gli altri due sono stati trasportati col codice di media gravità all’Infermi di Rimini.

Sul posto si è portato il magistrato di turno, Marino Cerioni, per le indagini del caso. Secondo quanto emerso, l’elicottero del 7° Vega era partito dall’aeroporto di Rimini per un volo di addestramento programmato nei pressi del campo volo di Poggio Berni. Verso le 11.30 si sono persi i contatti col velivolo che, da una prima ricostruzione, stava atterrando sulla pista erbosa quando, per cause che dovranno essere chiarite da una commissione militare, il rotore di coda ha impattato contro il suolo facendo così roveciare l’AB205 su un fianco per poi impattare contro il terreno. Nella serata di martedì, i famigliari dei militari feriti hanno raggiunto i loro parenti negli ospedali di Cesena e Rimini e, anche il ferito più grave, è stato giudicato fuori pericolo.

Uno dei quattro membri dell’equipaggio ha perso conoscenza ed è stato uno dei suoi colleghi ad estrarlo dall’abitacolo prima che la cabina venisse avvolta dalle fiamme. Tutta la zona è stata messa sotto sequestro e piantonata dal personale dell’esercito in attesa che, mercoledì mattina, arrivi sul posto la commissione d’inchiesta per ricostruire con esattezza quanto avvenuto. Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha riferito dell’incidente in apertura della sua audizione davanti alle commissioni Difesa ed esteri di Camera e Senato dedicata alla presenza del contingente italiano in Afghanistan, esprimendo l’augurio di pronta guarigione ai quattro militari feriti.

FOTO DI ARCHIVIO … AB205 AVES.

IMG_3759

 

ANSV NEWS – 26/08/2015

Incidente in provincia di Grosseto.

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha inviato un proprio investigatore in località Sassofortino (GR) per acquisire le evidenze utili all’inchiesta di sicurezza avviata a seguito dell’evento occorso oggi, intorno alle 12.30, all’elicottero AW-139 marche I-COLK. Durante una operazione di elisoccorso, effettuata a mezzo verricello, il cavo di quest’ultimo, per cause in via di verifica, si tranciava ed il personale medico in calata (medico ed infermiere) cadeva da una notevole altezza, riportando lesioni gravi. Alla luce della normativa vigente, l’evento in questione è classificabile come incidente.

logo-ansv2

ANSV NEWS – 21/08/2015

Incidente elicottero antincendio in Sardegna.

Investigatori ANSV in Ogliastra L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto l’inchiesta di sicurezza di competenza sull’incidente occorso oggi 21 agosto 2015 all’elicottero AS350 B3 marche I-GBVD – di proprietà di una società di lavoro aereo – durante lo svolgimento di attività antincendio nei pressi di Arzana (Ogliastra).
Feriti i due occupanti, estesi danni all’elicottero. L’ANSV ha contestualmente disposto l’invio di un team investigativo sul luogo dell’incidente, per svolgere un sopralluogo operativo volto alla raccolta delle evidenze utili alla ricostruzione della dinamica e delle cause dell’evento.

logo-ansv2

Please vitit also the ANSA NEWS link available below for some additional info …

I-GBVD – ANSA NEWS 21.08.2015

ANSV NEWS: 02/08/2015
Ritrovato distrutto l’elicottero disperso, inchiesta ANSV sull’incidente.
L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto un’inchiesta di sicurezza sull’incidente occorso all’elicottero AS350B3 marche I-CMCM, disperso sulle montagne della provincia di Sondrio da venerdì 31 luglio e ritrovato stamattina, 2 agosto. Deceduti i tre occupanti.
L’ANSV ha disposto l’invio di un proprio team investigativo -prontamente allertato ed in costante contatto, da venerdì, con gli enti preposti alla ricerca e soccorso- nell’area del ritrovamento, una zona impervia in provincia di Sondrio, per la raccolta delle evidenze utili all’indagine.

solid-black-2

A margine di questa stringata nota diffusa dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo quest’oggi vorrei presentare le mie personali condoglianze alle famiglie dell’equipaggio scomparso in questo drammatico incidente, agli amici ed ai colleghi. Si sono già spese tante parole sui media e non voglio aggiungere altro … se non un abbraccio per quelli che ieri, oggi e domani dovranno ancora alzarzi in volo e continuare a lavorare, come sempre !

IL MESSAGGERO –  
​È stato ritrovato all’alba l’elicottero di Elitellina, scomparso nel primo pomeriggio di venerdì scorso.
Morti il pilota Agostino Folini, 50 anni, di Chiuro (Sondrio) e gli altri due membri dell’equipaggio. Il ritrovamento è avvenuto sull’Alpe Zocca nel territorio comunale di Val Masino.L’elicottero Ecureuil B3 di Eltellina di Sondrio è stato individuato in fondo al dirupo di una zona rocciosa e molto impervia, sull’Alpe di Zocca, nel territorio comunale di Forcola (Sondrio), a ridosso della Val Masino. Informato il magistrato di turno, Elvira Antonelli. In queste ore l’imponente task force dei soccorritori della VII delegazione di Valtellina e Valchiavenna con militare del Sagf della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco stanno cercando di raggiungere il luogo della tragedia per il recupero delle salme e poi del relitto, che avverrà in una fase successiva.Le vittime della tragedia aerea sono il pilota, Agostino Folini, 50 anni di Chiuro (Sondrio), che era anche direttore operativo della società Entellina; lo specialista tecnico Marco Gianatti, 33 anni di Montagna in Valtellina (Sondrio), che oltre al lavoro nella società era impegnato come volontario dei Vigili del Fuoco presso il Comando provinciale di Sondrio e, infine, il motorista Stefano Olcelli, 28 anni di Buglio in Monte (Sondrio). L’incidente aereo è avvenuto dopo che, nel primo pomeriggio di venerdì, il velivolo aveva trasportato alla capanna Marinelli, in alta Val Malenco, due escursionisti. L’elicottero, atteso poco più tardi ad un altro rifugio, stavolta in Val Codera per la consegna di alcuni viveri e materiali, non era mai arrivato a destinazione e neppure era rientrato alla base del capoluogo valtellinese, facendo così scattare l’allarme.

L’inchiesta. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un’inchiesta sull’incidente occorso all’elicottero AS 350 I-CMCM. L’ANSV ha disposto l’invio di un proprio team investigativo nell’area del ritrovamento, una zona impervia in provincia di Sondrio, per la raccolta delle evidenze utili all’indagine.

La zona dove è stato ritrovata la carcassa dell’elicottero è particolarmente impervia e isolata. La zona dell’alpe Zocca si trova a ridosso della Val Masino, una valle isolata e circondata da vette elevate che superano abbondantemente i 3000 metri come il pizzo Badile e il monte Disgrazia, valle quasi dimenticata dalla storia per secoli, conosciuta da alcuni decenni come il paradiso degli appassionati di arrampicata sportiva e per i suoi massi erratici amati dalle giovani generazione di arrampicatori. Nell’area si trovano ancora delle malghe abbandonate perchè dal medioevo e fino al secolo scorso vi veniva praticata la pastorizia. Essendo una zona con sfasciumi di rocce, forre e molte gole è stato impossibile venerdì e ieri, causa le nuvole basse e il maltempo per i soccorritori che stavano sorvolando la zona individuare il punto di caduta dell’elicottero.

solid-black-2

ANSV NEWS: 29/07/2015
Incidente in Lombardia ad un elicottero.
L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto una inchiesta di sicurezza a seguito dell’incidente occorso, in data odierna, in località Gratosoglio (MI), all’elicottero S 269C marche I-GASF. L’elicottero, mentre stava effettuando trattamenti antiparassitari, impattava il suolo per cause da accertare. Lievemente ferito il pilota. Distrutto l’elicottero. Un investigatore dell’ANSV si sta recando sul luogo dell’incidente.

logo-ansv2