Esercito Italiano

All posts tagged Esercito Italiano

COMUNICATO STAMPA AERONAUTICA MILITARE

AERONAUTICA: AL VIA IN UMBRIA ESERCITAZIONE INTERNAZIONALE DI SOCCORSO AEREO “GRIFONE 2019”

Sull’aeroporto di Foligno, dal 9 al 13 settembre, opereranno 13 velivoli e 27 squadre di ricerca e soccorso a terra

Si svolgerà dal 09 al 13 settembre 2019, nella provincia di Perugia (Umbria), la dodicesima edizione dell’esercitazione “Grifone”, la principale attività addestrativa dell’Aeronautica Militare nel campo della ricerca e soccorso aereo, in collaborazione con il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS). All’edizione di quest’anno parteciperanno 13 velivoli e 27 squadre di ricerca e soccorso a terra appartenenti a Reparti di volo delle Forze Armate italiane, Corpi Armati dello Stato ed altri Enti ed Amministrazioni italiane e straniere che hanno aderito all’accordo internazionale SAR. Med. Occ. (Search And Rescue Mediterraneo Occidentale).

La “Grifone” è un’esercitazione internazionale, interforze ed interagenzia organizzata annualmente dall’Aeronautica Militare con l’obiettivo di proiettare la capacità di comando, controllo e coordinamento degli assetti impiegati, in prossimità del luogo in cui si è verificato un incidente aeronautico. In questo modo sarà possibile  mantenere sempre elevati gli standard nell’ambito delle attività di ricerca e soccorso sia diurne che notturne in ambiente montano ed impervio e verrà incrementata la conoscenza delle procedure comuni, sia in campo nazionale che internazionale, al fine di ottenere un impiego ottimale di tutte le forze disponibili.

Inoltre, quest’anno per il secondo anno, all’interno della “Grifone” prenderà parte l’esercitazione “Eleos”, incentrata sulla gestione post incidente aeronautico che vedrà interessato personale civile e militare dell’Aeronautica Militare, dell’Università degli Studi di Urbino, la Polizia di Stato e l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale delle Marche (ARPAM).  In questo ambito l’addestramento si concentrerà sulla ricerca e recupero di materiali appositamente predisposti, sulla prevenzione infortuni, sulla protezione ambientale, sulle attività della polizia giudiziaria e sulla gestione dello stress.

All’edizione di quest’anno che si svolgerà presso l’aeroporto civile di Foligno in collaborazione con l’Aeroclub Foligno, parteciperanno assetti e personale dell’Aeronautica Militare, dell’Esercito Italiano, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco, del Corpo Ausiliario Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, del CNSAS, della Protezione Civile e Servizio Sanitario di Urgenza ed Emergenza 118 della provincia di Perugia.

E’ inoltre prevista la presenza di un elicottero AS-555 Fennec dell’Armée de l’Air (Francia), di un AS332 spagnolo e di un AS332 della Luftwaffe svizzera, nonché la partecipazione di osservatori stranieri tra cui Austria, Bosnia, Portogallo, Emirati Arabi Uniti, Serbia.

Precipita un elicottero dell’Esercito nelle colline riminesi.

RIMINI TODAY – 10 Novembre 2015.

Un elicottero del Settimo Vega, un AB205, è precipitato durante un volo d’addestramento nella tarda mattinata di martedì nell’entroterra di Rimini. L’incidente è avvenuto nel campo volo di Poggio Berni intorno alle 11.30. Sul posto si sono portati i soccorritori con tre ambulanze, l’auto col medico a bordo e l’elimedica decollata da Ravenna, affiancati dai Vigili del Fuoco e dalle forze dell’ordine. Presente anche un elicottero del Sar. La dinamica è tutta da chiarire: nell’impatto il velivolo è andato completamente distrutto.

Nell’incidente sono rimasti feriti quattro militari, tra i 30 ed i 40 anni, di cui due in gravi condizioni. Gli occupanti sono riusciti comunque ad uscire dall’elicottero prima che venisse avvolto dalle fiamme, che hanno trasformato in una carcasse l’AB205. Stabilizzati i parametri vitali, i feriti più gravi sono stati trasportati al Trauma Center dell’ospedale “Maurizio Bufalini” di Cesena, uno dei quali con l’elimedica. Gli altri due sono stati trasportati col codice di media gravità all’Infermi di Rimini.

Sul posto si è portato il magistrato di turno, Marino Cerioni, per le indagini del caso. Secondo quanto emerso, l’elicottero del 7° Vega era partito dall’aeroporto di Rimini per un volo di addestramento programmato nei pressi del campo volo di Poggio Berni. Verso le 11.30 si sono persi i contatti col velivolo che, da una prima ricostruzione, stava atterrando sulla pista erbosa quando, per cause che dovranno essere chiarite da una commissione militare, il rotore di coda ha impattato contro il suolo facendo così roveciare l’AB205 su un fianco per poi impattare contro il terreno. Nella serata di martedì, i famigliari dei militari feriti hanno raggiunto i loro parenti negli ospedali di Cesena e Rimini e, anche il ferito più grave, è stato giudicato fuori pericolo.

Uno dei quattro membri dell’equipaggio ha perso conoscenza ed è stato uno dei suoi colleghi ad estrarlo dall’abitacolo prima che la cabina venisse avvolta dalle fiamme. Tutta la zona è stata messa sotto sequestro e piantonata dal personale dell’esercito in attesa che, mercoledì mattina, arrivi sul posto la commissione d’inchiesta per ricostruire con esattezza quanto avvenuto. Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha riferito dell’incidente in apertura della sua audizione davanti alle commissioni Difesa ed esteri di Camera e Senato dedicata alla presenza del contingente italiano in Afghanistan, esprimendo l’augurio di pronta guarigione ai quattro militari feriti.

FOTO DI ARCHIVIO … AB205 AVES.

IMG_3759