History, Books, Events

Italfly – 40 anni di storia, 40 anni di emozioni, 40 anni di compagnia aerea …

Italfly: dont’t walk, fly

… ed è proprio quello che in questi 40 anni l’azienda ha fatto: iniziato il rullaggio grazie ad un sogno imprenditoriale del Cavalier Marangoni che nel 1983 fonda la compagnia aerea di aerotaxi con aeromobili per il medio raggio, seguita a ruota pochi anni dopo dall’apertura dell’Academy di volo che in poco tempo è riuscita a divenire punto di riferimento per la formazione di piloti italiani e anche d’oltralpe.

Con l’avvento del Comandante Gianguido Baldo ai comandi dell’azienda, Italfly ha vissuto anni di grande crescita con certificazioni sia in ambito executive che della scuola di volo che del comparto manutentivo.

Tutte queste realtà sono all’attivo ancora oggi, grazie alla conduzione di Luca Nabacino come amministratore delegato e all’ingresso di Massimiliano Baldo in qualità di Presidente della società che vede già in fase di sviluppo nuovi scenari di crescita sia grazie all’ampliamento del parco mezzi dell’area Executive che il consolidamento come Academy leader nella formazione di piloti di elicottero e aeroplano con una flotta che vanta l’unicità di avere 3 elicotteri Cabri per l’addestramento dei piloti e, ad oggi, più di 100.000 ore di volo nei cieli d’Europa sommando le due realtà: Executive ed Academy.

Ai festeggiamenti ufficiali tenuti sabato 10 giugno nell’hangar Italfly hanno partecipato tanti professionisti del volo, ex allievi, allievi attuali, piloti transitati nelle fila collaborative e molti amici e grazie alla conduzione dell’amico e giornalista dell’aviazione Fabrizio Bovi è stato possibile un breve momento di ringraziamento e racconti dal vivo fatti dal Cavalier Marangoni, dal Comandante Gianguido Baldo, dall’Amministratore delegato Luca Nabacino, dal Presidente Masssimiliano Baldo, dal Comandante Massimo Aita, dal CAMO Post Holder Ivano Andreatta e infine da Riccardo Bucci, preziosa collaborazione dei primi mesi di questo 2023 che ha raccolto in un libro intervista i primi 40 anni di Italfly, presentato proprio sabato in questa speciale occasione.

Italfly, sita in una location invidiabile grazie all’orografia montana del Trentino che la rende non solo attrattivamente piacevole da visitare ma punto focale per una professionale preparazione degli allievi è felice di aver festeggiato questo traguardo raggiunto grazie a tutte le persone che sono passate dai suoi hangar, dagli allievi ai professionisti, dai collaboratori agli amici che ancora oggi varcano la soglia dell’azienda e vengono accolti dal sorriso di chi oggi rappresenta Italfly: un’azienda fatta di persone.

Immagini ©: Federica SIMONI

Photo Report Page – Images © by: Daniele DOTTO

La SATER 1-22, tenutasi al Mugello, è un’attività interforze, interministeriale ed interagenzia, organizzata dall’Aeronautica Militare e dal Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico.

COMUNICATO STAMPA – 17 Marzo 2022

​Eventi addestrativi di Soccorso Aereo come la SATER 1-22, conclusasi lo scorso 15 marzo a Borgo San Lorenzo (FI), hanno uno scopo fondamentale: sviluppare sinergie e migliorare costantemente tecniche e procedure comuni a favore della salvaguardia della vita umana.

Con questa premessa, personale ed assetti di tutte le Forze Armate (Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare, Carabinieri) unitamente a Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Vigili del Fuoco, hanno partecipato in Toscana ad un evento dal chiaro carattere interforze, interministeriale ed interagenzia.

Nel Mugello, in provincia di Firenze, il personale coinvolto (circa 150 tra equipaggi, tecnici, operatori, personale di supporto logistico) si è misurato con uno scenario, anche notturno, di ricerca e soccorso di un aereo da turismo di cui si erano perse le tracce, e con ulteriori due distinti scenari, per il recupero di un totale di tre escursionisti infortunati sulle impervie aree montane circostanti.

In un’intera giornata di intensa attività, alla quale hanno preso parte anche squadre mediche e cinofile, tutti i partecipanti hanno dimostrato grande coinvolgimento, che è alla base della profonda convinzione di quanto sia importante la conoscenza reciproca per prepararsi ad affrontare i più disparati casi reali. La SATER (sigla di Soccorso Aereo Terrestre), creata per soddisfare questa esigenza, è un’attività addestrativa organizzata più volte all’anno su tutto il territorio nazionale tramite il Comando Operazioni Aerospaziali (COA) dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico (FE) insieme al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), con la pianificazione del Rescue Coordination Centre – RCC del COA.

Notevole lo sforzo logistico espresso nel Posto Base Avanzato predisposto dai militari dell’A.M. sull’aviosuperficie “Collina” di Borgo San Lorenzo (FI), dove le squadre di ricerca e soccorso (provenienti da CNSAS e Guardia di Finanza) hanno utilizzato ben 8 aeromobili: un elicottero HH-139 dell’85° Centro SAR del 15° Stormo di Pratica di Mare – Roma, dell’Aeronautica Militare ed altri sei elicotteri appartenenti: all’Esercito Italiano (un UH-205 del 4° Reggimento “Altair” di Bolzano dell’Aviazione Esercito), alla Marina Militare (un SH-90A del Quinto Gruppo della Stazione Elicotteri Luni Sarzana – Spezia), ai Carabinieri (un AW-139 del Nucleo Elicotteri CC di Pisa), alla Guardia di Finanza (un AB-412 della Sezione Aerea G.d.F. di Pisa e un UH-169 del 1° Gruppo Aereo della G.d.F. di Pratica di Mare), alla Polizia di Stato (un UH-139 dell’8° Reparto Volo della Polizia di Stato di Firenze) e ai Vigili del Fuoco (un AW-139 del Nucleo Elicotteri VV.F. di Bologna), mentre un velivolo U-208 della Squadriglia Collegamenti di Linate (AM) e) ha fornito supporto nell’area di ricerca designata, ma non ha imbarcato le squadre.

All’attività diurna, strutturata su un costante imbarco e sbarco di squadre terrestri impegnate in ricerca e recupero degli infortunati in aree particolarmente impervie è seguita anche una frazione notturna, molto qualificante in ottica di condivisione di tecniche, mezzi e procedure comuni.

Gli assetti aerei della SATER 1-22 sono stati coordinati dal RCC, mentre il CNSAS della Toscana ha predisposto e coordinato le squadre di ricerca a terra, formate da volontari estremamente specializzati e con una grande conoscenza del territorio. “Ogni componente, proveniente dalle diverse Amministrazioni dello Stato ha contribuito con le proprie competenze e specificità alla buona riuscita della SATER – ha dichiarato il Colonnello Alfonso Cipriano, Direttore dell’Esercitazione – sfruttando al meglio l’opportunità addestrativa da essa fornita: conoscersi per operare insieme ci rende pronti ad intervenire in emergenze reali”.

Model Kit realized by Lorenzo GIACOBBO

I-BRXA Airbus Helicopters EC145T2 [H145] … 1/32 scale model

Very proud of his work, Lorenzo was finally able to take some pictures of this 1/32 Scale model posing in front of the “original” I-BRXA “Horus 2”, which is the helicopter used by AREU Regione Lombardia – Brescia Elisoccorso.
For this model Lorenzo used the 1/32 H145 KSK LUH kit, made by Revell, with dedicated custom decals created by an expert friend … the entire project was build and completed in about three weeks.

Great Job ! And thanks to the Brescia HEMS crew for letting the model posing on the same helipad with his big brother.

26 settembre 2021: festeggiamenti per il 50° anniversario del primo volo dell’A109.

Il 26 settembre 2021 al Museo Agusta una giornata dedicata all’A109 per celebrare i 50 anni dal primo volo e le Giornate Europee del Patrimonio.

Fondazione Museo Agusta in collaborazione con Leonardo attraverso la sua divisione Elicotteri organizza per domenica 26 settembre, in occasione delle “Giornate europee del Patrimonio”, un evento al Museo Agusta in ricordo dei cinquant’anni del primo volo dell’elicottero A109 (4 agosto 1971).

L’apertura del Museo è prevista come di consueto alle 9.30. Il programma prevede un primo appuntamento ufficiale alle ore 10.30 con l’apertura di un distaccamento dell’Ufficio di Poste Italiane di Busto Arsizio per un annullo filatelico sul francobollo della cartolina commemorativa.

L’annullo postale è realizzato nel formato ovale orizzontale e riproduce un bozzetto a mano libera. Dopo l’utilizzo nella giornata del 26 settembre, il timbro sarà disponibile allo sportello filatelico di via Mazzini 9, a Busto Arsizio per 4 mesi prima di essere poi depositato al Museo Storico della Comunicazione di Roma entrando a far parte della collezione storico postale.

Al gift shop saranno disponibili per l’acquisto alcuni gadget celebrativi a tiratura limitata, come la polo, la maglietta, la patch e il cappellino del 50° anniversario del primo volo oltre alla cartolina stampata per l’occasione.

Durante la giornata, in cui al Museo si celebra anche la “Giornata Europea per il Patrimonio”, saranno presenti alcuni ex lavoratori che, come speciali guide, si metteranno a disposizione dei visitatori per raccontare aneddoti e curiosità sul progetto A 109, un vero patrimonio per la cultura industriale di Agusta, oggi Leonardo divisione Elicotteri.

Un progetto dal forte valore storico poiché fu il primo interamente concepito e realizzato a Cascina Costa e che portò sul mercato un elicottero leggero multiruolo diventato in breve tempo un punto di riferimento per il settore.

Fino a quel momento Agusta, infatti, aveva realizzato numerosi elicotteri su licenza estera e aveva provato a sviluppare progetti propri che, però, non erano andati oltre la fase di prototipo.

Tempo permettendo, alle ore 15.30 un AW109 sorvolerà il Museo per un emozionante saluto.

Alle ore 16.30 chiusura dell’Ufficio Postale mentre il Museo resterà aperto con i consueti orari fino alle 18.

PRESS RELEASE: Rome   03 February 2021

A sales champion with 1,200 sold, 1,100 delivered, 3 million flight hours

  • In-service since 2004, the AW139 has become the most important helicopter programme in the world’s industry in the last two decades
  • More than 280 customers in over 70 countries use the AW139 for all kinds of missions in all environments 
  • The type’s outstanding capabilities have constantly grown over the years to meet evolving market requirements and the AW139 remains unmatched in its category 

Leonardo celebrates today the 20th anniversary of the AW139 helicopter’s maiden flight.

The first aircraft took to the skies from the Company’s facility in Cascina Costa di Samarate, Italy on 3 February 2001. The helicopter flew for 45 minutes checking initial airworthiness tests, hovering, lateral and forward flight, handling qualities and subsystems. This soon confirmed the impressive characteristics and the smoothness of the new model and its performance and capabilities were to become a new market benchmark, making it the most important helicopter programme in the last two decades at an international level. 

The AW139 intermediate-twin engine 7 tonne boasts orders of almost 1,200 units from more than 280 customers in over 70 countries on all continents. The aircraft has shown extraordinary levels of reliability and operational capabilities with more than 3 million flight hours recorded since the first delivery took place at the beginning of 2004. Data of use testifies the extreme versatility of the AW139 which satisfies any market need: approximately half the world’s fleet for public utility tasks such as search and rescue and air ambulance, law enforcement, fire-fighting, disaster relief and military duties. The rest account for a leading position in its class in the offshore transport sector, plus VIP, institutional and corporate transport as well as other civil missions. The AW139 fleet has a global presence: around 30% in Europe, almost as much in Asia and Australasia, 15% in the Americas, followed by the Middle East. The international success of the AW139 is so important that to meet market demands the helicopter is produced on different assembly lines both in Italy, in the Vergiate plant, and in the United States in Philadelphia which has delivered around 30% of all units to date. The US Air Force will soon introduce the AW139-based Boeing MH-139 to replace the UH-1N fleet.

The AW139 has grown significantly over the years, adapting to the changing needs of customers. The maximum take-off weight increased from 6.4 to 7 tons. Almost 1,000 mission kits and equipment have been certified. With advanced protection systems against icing, the AW139 can fly in all-weather conditions.

This model is also the only one in the world capable of continuing to fly for over 60 minutes without oil in the transmission, twice as much as the 30 minutes set by certification authorities.

In 2020 new distinguished features for the avionics suite were introduced including synthetic vision, Enhanced Ground Proximity Warning System with offshore modes, improved 2D maps and wireless data loading, increasing crew situational awareness and reducing workload for operations at night or in marginal weather. Despite the experience and maturity achieved in almost 17 years of operational activity, the AW139 remains a young and modern programme, destined to play a leading role into the future. The AW139 truly embeds all areas of excellence and leadership in its field at Leonardo such as transmissions and dynamics, system integration and customization, best in class performance, mission versatility, latest safety standards and a comprehensive range of increasingly localised customer support and training services and solutions, developed and grown to allow customers worldwide to maximise the capabilities of the type.  

The aircraft of choice in its class against which all existing and newcomers are measured, the AW139 also represents a turning point in the rotary-wing sector through the introductory concept of the Leonardo “helicopter family”. The AW139 is, in fact, the forefather of a helicopter family comprising of the smaller and lighter AW169 and the larger and heavier AW189. Models, the only case in the world, that share the same design philosophy, the same high performance, the same flight characteristics and the same certification standards, as well as the same approach to maintenance and training. A concept that allows operators with large diversified fleets, with models ranging from 4 to 9 tons of weight, to create significant synergies in crew training, flight operations, maintenance and logistics support.

MUGELLO 2019 – New Photo Report Page

Thanks to Oscar BERNARDI for his contribution in order to realize this new Photo Report Page with full coverage of the MUGELLO 2019 – MotoGP Heli Shuttle Service … Mugello Race Circuit (FI), 1 June 2019.

A NEW Photo Report Page is now online … including lots of pics from Air Zermatt 50 years Anniversary event held in Raron (VS) in May 2018. Images © by Stefano & Gabriele PIROVANO.

PRESS RELEASE – 14 February 2018

Era Group celebrates 70 years of service.

Era Group Inc., one of the largest helicopter operators in the world and the longest serving helicopter transport operator in the United States, has commenced a year-long celebration of 70 years of service beginning in 1948.

Era’s founder, Carl Brady, learned to fly helicopters in Washington State where he formed Economy Pest Control. In 1948, Brady renamed his company Economy Helicopters and moved his Bell 47B helicopter to Alaska to support the U.S. Government’s mapping of the territory — the first use of a commercial helicopter in Alaska. By 1950, Brady’s Alaska-based company had moved into the petroleum support business and in 1958 merged with Rotor Aids, Inc. The first letters of Economy and Rotor Aids were combined, and the company became ERA Helicopters, Inc.

Rowan Companies, Inc. purchased Era Helicopters in 1967, and by 1970 the company was operating in the Gulf of Mexico, the Middle East and Africa. In 2004, SEACOR Holdings Inc. purchased then-named Era Aviation Inc. from Rowan to complement its existing aviation business, Tex-Air. On Feb. 1, 2013, Era Group Inc. began trading on the New York Stock Exchange as an independent public company following a spin-off from SEACOR. 

With a current fleet of more than 130 helicopters, Era has emerged as a leader in the helicopter industry providing an array of services including offshore personnel transport, emergency air medical, search-and-rescue, firefighting, utility, VIP transport and flightseeing services. Era also provides a variety of operating lease solutions and technical fleet support to third party operators.

“As we celebrate Era’s 70-year history as a pioneer in the aviation industry, we will continue our contribution to Era’s rich legacy by focusing on the company’s mission to provide safe, efficient and reliable helicopter services,” said Chris Bradshaw, Era’s president and chief executive officer. “I want to thank all of the Era team members, both past and present, for their contributions in making Era one of the global leaders in our industry.”

FESTIVOLARE 2017 … Aeroporto G. CAPRONI – TRENTO

23-24 Settembre 2017

Visitate il sito per il programma completo delle due giornate di manifestazione aerea, contatti utili e altri dettagli.

WEBSITE NEWS: HAI Heli-Expo 2017 Photo Report Page Published on date 30 April 2017. Thanks to Andrea BERNARDI, Oscar BERNARDI & Gianfilippo COLASANTO for the complete Photo Report of the event held in Dallas, Texaxs, during March 2017.